Biography

Maestro elementare, nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, viene deportato in Germania e rinchiuso in un campo d'internamento a Troisdorf. Dopo la Liberazione, si laurea in pedagogia presso l'Università di Urbino (1946), con una tesi orale sulla poesia dialettale. Fa leggere le poesie composte nel campo di prigionia a Carlo Bo; ottenuti riscontri positivi, decide di pubblicarle, a sue spese. La raccolta s'intitola I scarabocc (Gli scarabocchi); Bo ne firma la prefazione. Attorno a lui si forma a Santarcangelo un gruppo spontaneo di giovani poeti, di cui fanno parte anche Raffaello Baldini e Nino Pedretti.[2]Guerra, che conosceva a memoria i Sonetti romagnoli di Olindo Guerrini, li recita per i compagni di prigionia per distrarli dall'angoscia e dalla nostalgia di casa. Poi inizia ad inventare nuove poesie, che un amico copia per lui a mano.[1] Al 1952 risale l'esordio come prosatore con un breve romanzo, La storia di Fortunato. Nel 1953 si trasferisce a Roma, dove avvia una fortunata attività di sceneggiatore. Nella sua lunga carriera ha collaborato con alcuni fra i più importanti registi italiani del tempo (Federico Fellini, Michelangelo Antonioni, Francesco Rosi, i fratelli Taviani, ecc.). Dalla collaborazione con il regista ferrarese Antonioni, gli giungerà anche la nomination al premio Oscar nel 1967, per il film Blow-Up. Negli anni ottanta torna in Romagna. Dal 1989 vive e lavora a Pennabilli, centro del Montefeltro romagnolo, che gli ha conferito la cittadinanza onoraria in riconoscenza dell'amore dimostrato nei confronti di questo territorio. Nel 2006 appare nel documentario Mattotti di Renato Chiocca, leggendo un estratto dalla sua raccolta di racconti Cenere. Nel 2010, in occasione dei suoi 90 anni, riceve il David di Donatello alla carriera. Il 10 novembre 2010 è stato insignito dall'Università di Bologna del Sigillum Magnum. È il padre del noto compositore di musiche per film e sceneggiati Andrea Guerra.Qui ha dato vita a numerose installazioni artistiche. Si tratta di mostre permanenti che prendono il nome de I Luoghi dell'anima tra cui: L'Orto dei frutti dimenticati, Il Rifugio delle Madonne abbandonate, La Strada delle meridiane, Il Santuario dei pensieri, L'Angelo coi baffi, Il Giardino pietrificato. Una sua installazione artistica, "L'albero della memoria", è presente anche a Forlì, presso i Giardini Orselli. Guerra divenne famoso presso il grande pubblico nel 2001, come testimone della catena di negozi di elettronica UniEuro, creando il tormentone dell'ottimismo[4] ("Gianni, l'ottimismo è il profumo della vita!"), ripreso tra gli altri dal suo compaesano, e pronipote, Fabio De Luigi in un suo personaggio comico, l'Ingegner Cane. Muore all'età di 92 anni a Santarcangelo il 21 marzo 2012, in coincidenza con la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia istituita dall'Unesco. Le sue ceneri sono state incastonate nella roccia, al di sopra della sua Casa dei mandorli a Pennabilli, nel punto in cui si ammira la vallata, paese in cui ha abitato negli ultimi 25 anni e di cui ha detto "è il posto dove trovi te stesso!". Tonino Guerra era ateo.

Maestro elementare, nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, viene deportato in Germania e rinchiuso in un campo d'internamento a Troisdorf. Dopo la Liberazione, si laurea in pedagogia presso l'Università di Urbino (1946), con una tesi orale sulla poesia dialettale. Fa leggere le poesie composte nel campo di prigionia a Carlo Bo; ottenuti riscontri positivi, decide di pubblicarle, a sue spese. La raccolta s'intitola I scarabocc (Gli scarabocchi); Bo ne firma la prefazione. Attorno a lui si forma a Santarcangelo un gruppo spontaneo di giovani poeti, di cui fanno parte anche Raffaello Baldini e Nino Pedretti.[2]Guerra, che conosceva a memoria i Sonetti romagnoli di Olindo Guerrini, li recita per i compagni di prigionia per distrarli dall'angoscia e dalla nostalgia di casa. Poi inizia ad inventare nuove poesie, che un amico copia per lui a mano.[1] Al 1952 risale l'esordio come prosatore con un breve romanzo, La storia di Fortunato. Nel 1953 si trasferisce a Roma, dove avvia una fortunata attività di sceneggiatore. Nella sua lunga carriera ha collaborato con alcuni fra i più importanti registi italiani del tempo (Federico Fellini, Michelangelo Antonioni, Francesco Rosi, i fratelli Taviani, ecc.). Dalla collaborazione con il regista ferrarese Antonioni, gli giungerà anche la nomination al premio Oscar nel 1967, per il film Blow-Up. Negli anni ottanta torna in Romagna. Dal 1989 vive e lavora a Pennabilli, centro del Montefeltro romagnolo, che gli ha conferito la cittadinanza onoraria in riconoscenza dell'amore dimostrato nei confronti di questo territorio. Nel 2006 appare nel documentario Mattotti di Renato Chiocca, leggendo un estratto dalla sua raccolta di racconti Cenere. Nel 2010, in occasione dei suoi 90 anni, riceve il David di Donatello alla carriera. Il 10 novembre 2010 è stato insignito dall'Università di Bologna del Sigillum Magnum. È il padre del noto compositore di musiche per film e sceneggiati Andrea Guerra.Qui ha dato vita a numerose installazioni artistiche. Si tratta di mostre permanenti che prendono il nome de I Luoghi dell'anima tra cui: L'Orto dei frutti dimenticati, Il Rifugio delle Madonne abbandonate, La Strada delle meridiane, Il Santuario dei pensieri, L'Angelo coi baffi, Il Giardino pietrificato. Una sua installazione artistica, "L'albero della memoria", è presente anche a Forlì, presso i Giardini Orselli. Guerra divenne famoso presso il grande pubblico nel 2001, come testimone della catena di negozi di elettronica UniEuro, creando il tormentone dell'ottimismo[4] ("Gianni, l'ottimismo è il profumo della vita!"), ripreso tra gli altri dal suo compaesano, e pronipote, Fabio De Luigi in un suo personaggio comico, l'Ingegner Cane. Muore all'età di 92 anni a Santarcangelo il 21 marzo 2012, in coincidenza con la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia istituita dall'Unesco. Le sue ceneri sono state incastonate nella roccia, al di sopra della sua Casa dei mandorli a Pennabilli, nel punto in cui si ammira la vallata, paese in cui ha abitato negli ultimi 25 anni e di cui ha detto "è il posto dove trovi te stesso!". Tonino Guerra era ateo.

Personal Info

Known For Writing

Gender -

Known Credits 90

Birthday 1920-03-16

Day of Death 2012-03-21

Place of Birth -

Official Site -

Also Known As

  • -

Writing TV ShowsMovies

2009 Everybody's Fine Screenplay
2008 The Dust of Time Writer
2005 Bab'Aziz Writer
2004 Eros Writer
2004 The Weeping Meadow Writer
2003 The Dog, the General, and the Birds Screenplay
1998 Eternity and a Day Screenplay
1997 Porto Santo Writer
1997 The Truce Writer
1995 Ulysses' Gaze Screenplay
1995 Beyond the Clouds Writer
1995 Lev s Sedoy Borodoy Writer
1993 Golem: The Petrified Garden Writer
1991 The Suspended Step of the Stork Writer
1990 Everybody's Fine Writer
1990 Night Sun Writer
1990 Dark Illness Screenplay
1990 The Palermo Connection Writer
1988 The Sparrow's Fluttering Writer
1988 Landscape in the Mist Screenplay
1987 Chronicle of a Death Foretold Screenplay
1986 Ginger and Fred Writer
1986 The Beekeeper Screenplay
1984 Chaos Writer
1984 Andrey Tarkovsky in Nostalghia Writer
1984 Voyage to Cythera Writer
1984 Carmen Adaptation
1984 Henry IV Writer
1983 And the Ship Sails On Writer
1983 Nostalgia Screenplay
1983 Voyage in Time Writer
1982 Identification of a Woman Writer
1982 The Night of the Shooting Stars Writer
1981 The Mystery of Oberwald Writer
1981 Three Brothers Writer
1979 Tigers in Lipstick Screenplay
1979 Christ Stopped at Eboli Screenstory Screenplay
1978 Butterfly on the Shoulder Screenplay
1976 Illustrious Corpses Screenplay
1976 Sex with a Smile Story Screenplay
1976 Dear Michele Screenplay
1973 Amarcord Story Screenplay
1973 Lucky Luciano Writer
1972 Gli ordini sono ordini Writer
1972 The Sin Story Screenplay
1972 The Mattei Affair Screenplay
1971 Tre nel mille Writer
1970 The Voyeur Writer
1970 Many Wars Ago Writer
1970 Sunflower Screenplay Novel
1970 Zabriskie Point Screenplay
1969 In Search of Gregory Writer
1969 The Uninvited Writer
1968 A Place for Lovers Screenplay
1968 Sissignore Writer
1968 A Quiet Place in the Country Story
1968 Sunstroke Writer
1967 More Than a Miracle Screenplay
1967 Catch As Catch Can Writer
1967 The Wild Eye Writer
1967 Ghosts, Italian Style Screenplay
1966 Blow-Up Screenplay
1966 Cifrato speciale Writer
1965 The 10th Victim Writer
1964 Woman Is a Wonderful Thing Writer
1964 Marriage Italian Style Screenplay
1964 Red Desert Writer
1964 Controsesso Writer
1963 The Empty Canvas Screenplay
1962 L'Eclisse Screenplay
1962 His Days Are Numbered Story Screenplay
1961 The Assassin Story Screenplay
1961 La notte Screenplay Story
1960 Il carro armato dell'8 settembre Story
1960 L'Avventura Screenplay
1960 Little Girls and High Finance Writer
1960 La Garçonnière Writer
1958 Piece of the Sky Screenplay
1958 The Year Long Road Writer
1957 Men and Wolves Screenplay Story
1953 Nasce un campione Writer

Acting

2012 Sacrifices of Andrei Tarkovsky as Himself
2009 Autumn of the Magician as Himself
2009 La favola del pennello as Himself
2008 Tonino Guerra: A Poet in the Movies as Himself
2007 Nuevo / Otro Cine Español - Un Lugar En El Cine
1995 Dear Antonioni as Self
1987 Moscow Elegy
1984 Andrey Tarkovsky in Nostalghia as Himself
1983 Voyage in Time as Himself
1966 Antonioni: Documents and Testimonials as Himself

Directing

1983 Voyage in Time Director
1957 Men and Wolves Assistant Director

Art

1989 Burro Other

By signing up for an account on TMDb, you can post directly to Twitter and Facebook.

You need to be logged in to continue. Click here to login or here to sign up.

Global

s focus the search bar
p open profile menu
esc close an open window
? open keyboard shortcut window

On media pages

b go back (or to parent when applicable)
e go to edit page

On TV season pages

(right arrow) go to next season
(left arrow) go to previous season

On TV episode pages

(right arrow) go to next episode
(left arrow) go to previous episode

On all image pages

a open add image window

On all edit pages

t open translation selector
ctrl+ s submit form

On discussion pages

n create new discussion
w toggle watching status
p toggle public/private
c toggle close/open
a open activity
r reply to discussion
l go to last reply
ctrl+ enter submit your message
(right arrow) next page
(left arrow) previous page